Tiralatte elettrici

Un buon tiralatte elettrico dovrebbe essere molto comodo per le madri e simulare il più possibile la suzione eseguita dal bambino. I suoi elementi devono essere estremamente morbidi ed ergonomici per adattarsi perfettamente al contorno del seno.

  • 119,95 109,95
    Availand Nature Smart3
  • 150,00 135,95
    Medela Swing
  • Philips Avent SCF332
    129,00
    Philips Avent SCF332
  • 70,00
    Momcozy singolo
  • Philips Avent Easy Comfort
    135,00 116,00
    Philips Avent Comfort

In un modello elettrico è essenziale che la madre intervenga il meno possibile nel processo di estrazione, in quanto è il dispositivo che deve prendersi cura di tutto attraverso le sue diverse funzioni.

È importante che le madri siano in grado di controllare il proprio ritmo di suzione scegliendo velocità diverse. L’obiettivo è quello di raggiungere il massimo comfort, che sarà diverso in ogni caso a seconda delle esigenze di ciascuno durante l’allattamento al seno.

Come scegliere un tiralatte elettrico

Vediamo quali sono i parametri più importanti da tenere in considerazione nell’acquistare un tiralatte elettrico.

  1. Tecnologia per la simulazione reale della suzione

    Questa tecnologia è uno dei valori principali che contraddistinguono il tiralatte elettrico, poiché la madre sperimenterà una sensazione molto simile a quella naturale del bambino.
    La sua unità motorizzata emette impulsi che generano movimenti simili a quelli dei bambini e l’esperienza dell’allattamento materno migliora considerevolmente.

  2. Touch screen con elementi luminosi

    È importante che un tiralatte elettrico abbia degli indicatori luminosi per sapere in ogni momento quale funzione abbiamo attivato, la velocità di suzione selezionata, ecc. Inoltre, possedendo il controllo touch, noteremo un miglioramento per quanto riguarda i pulsanti tradizionali in cui, spesso accumulano sporcizia.
    L’obiettivo è quello di essere in grado di monitorare in tempo reale l’estrazione del latte materno e di osservare in quale livello ci troviamo, così come la batteria restante.

  3. Design

    Attualmente stiamo cercando di combinare funzionalità e design. Le linee più attuali devono essere esteticamente attraenti e distinguersi da altri prodotti che possono diventare obsoleti da un punto di vista estetico.

  4. Materiali per bambini

    Il latte materno è molto prezioso per il bambino e la sua estrazione e conservazione sono fondamentali per la salute del bambino. Pertanto, i componenti di un tiralatte elettrico devono essere privi di BPA (bisfenolo-A) principalmente, in quanto questo componente chimico potrebbe passare al bambino e danneggiare la sua salute.

  5. Vari livelli di estrazione

    È consigliabile che in un tiralatte elettrico le modalità di estrazione siano regolabili grazie a diversi livelli di velocità. In questo modo, la madre sceglie il livello al quale si sente più a suo agio durante l’estrazione del latte materno. È molto importante, inoltre, separare l’aria dal liquido.

  6. Altri fattori

    Ecco alcuni fattori importanti da considerare quando si pensa di acquistare un tiralatte elettrico:

    • Adattatori per biberon di diverse dimensioni: una delle esigenze più comuni delle mamme è quella di poter utilizzare il tiralatte con diversi biberon, proprio per questo, al fine di massimizzare la compatibilità, sono stati inseriti biberon con diverse dimensioni.
    • Batteria in litio: un tiralatte elettrico si distingue per la sua batteria in litio. Possiede un’autonomia di diverse ore, ed è importante controllare il loro livello grazie allo schermo dell’unità motorizzata di cui si è parlato in precedenza.
    • Segnale acustico: : se un tiralatte elettrico funziona attraverso la batteria al litio e la batteria inizia a esaurirsi, è importante che venga emesso un segnale acustico al fine di avvertire.
    • Timer di sessione: questa è una funzione molto utile che permette alla madre di rilassarsi e non preoccuparsi durante la sessione. Se il timer è attivato, inizia un conto alla rovescia che termina con lo spegnimento del tiralatte dopo il periodo stabilito da ogni dispositivo.